TAV:dove sono il Sindaco ed i candidati? Comunicato stampa del 23 gennaio 2010

2

La lista civica TRIESTE 5 STELLE – beppegrillo.it impedirà la
devastazione del territorio triestino che si perpetrerà qualora venisse
realizzata la tratta ferroviaria Ronchi-Trieste della linea ad alta
velocità.

Sei miliardi di euro per avere, forse fra 17 anni, una nuova linea
ferroviaria che comporterà quasi un milione di metri cubi di escavazioni
generati dai 22 chilometri di gallerie.
Un progetto, quello presentato lo scorso dicembre, che non contiene né
un’analisi costi benefici né una puntuale analisi economico finanziaria,
previste dalla legge.

Il candidato sindaco del PD, che a quattri mesi dalle elezioni scopre
che anche nei rioni vivono i comuni mortali, spiegherà ai cittadini che
il suo partito è complice in questo progetto di devastazione del nostro
territorio?
Dov’è oggi la voce di Dipiazza che già nel 2006, commentando l’ipotesi
del tracciato cittadino della TAV, parlava di stupidaggine e di progetto
irrealizzabile, facendo trapelare che l’unico interesse in gioco è la
spartizione dei denari per le consulenze progettuali? Qual è l’autentica
opinione degli altri candidati a sindaco?

Se vogliamo parlare seriamente di trasporto ferroviario allora
concentriamo le poche risorse a disposizione nell’adeguamento della rete
ferroviaria esistente e, per il trasporto dei passeggeri, nel portare a
disposizione dei cittadini i servizi delle ferrovie slovene ed
austriache. Altrimenti continueremo per altri ventanni ad impiegare
quasi due ore per raggiungere Venezia, tre per arrivare a Lubiana, e
otto per andare a Vienna. Per il trasporto delle merci è invece
sufficiente aprire ad est il nodo di Trieste, investendo sullo scalo di
Opicina e sulla tratta Molo VII – Capodistria.

Paolo Menis
candidato sindaco e portavoce
lista civica Trieste 5 stelle – beppegrillo.it
www.gruppobeppegrillo.it
www.trieste5stelle.it

2 Commenti

  1. Veramente i metri cubi di roccia che RFI vorrebbe scavare in Carso per i tunnel della TAV sono oltre 5 milioni, ai quali sono da aggiungere circa altri 3 milioni di metri cubi di materiali da costruzione. Si prevede che tutto ciò viaggi su camion.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.