“TAV: il silenzio dell’Assessore Riccardi” Comunicato Stampa del 12 ottobre 2011

2

LA LINEA TAV/TAC TRATTA VENEZIA RONCHI TRIESTE E IL SILENZIO DELL’ASSESSORE RICCARDI

Lunedì sera, dopo l’audizione dell’Assessore Riccardi durante la seduta del Consiglio Comunale, i Consiglieri hanno avuto la possibilità di rivolgere qualche domanda al gradito ospite.

Tra i problemi di Alpe Adria e della puntualità dei treni, il moVimento 5 Stelle Trieste ha preferito intervenire sul progetto TAV/TAC, ribadendo la propria contrarietà senza se e senza ma e chiedendo all’Assessore Regionale quali siano le ragioni di chi è così marcatamente favorevole ad un progetto di devastazione del territorio.

L’Assessore Riccardi, dopo aver ricordato che l’autostrada del mare è un bel progetto ma irrealizzabile poiché i costi non sono bilanciati dai benefici, ha ribadito testualmente che la TAV/TAC si farà perché si deve fare, per non restare sganciati dall’Europa, senza rispondere alle nostre domande che vertevano su temi secondari, come la certezza dei finanziamenti, una analisi dei traffici che giustifichi la spesa, in generale una analisi costi – benefici: domande su tempi e modi, rimaste nel vuoto.

Vuoto che, ancora una volta, si scorge nell’azione di governo dei nostri amministratori regionali.

Stefano Patuanelli

consigliere comunale

Lista Civica Trieste 5 Stelle

Movimento 5 Stelle Trieste

2 Commenti

  1. Salve, non sapevo dove fare questa domanda, volevo chiedervi se qualche esponente del vostro movimento avesse voglia di venire a parlare all’istituto tecnico A. Volta, in questo momento autogestito, quindi con la possibilità di organizzare assemblee e corsi in qualsiasi momento, parlando con gli altri studenti c’è stata questa proposta.
    Se riuscite a contattarmi ne sarei molto felice. Grazie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.