“Replica al sindaco sui costi della politica” Comunicato stampa dd 03 maggio 2012

1

Le dichiarazioni di Cosolini a proposito dei costi della Casta fanno
sorridere. Parla proprio lui di costi? Uno dei primi suoi atti è stata
l’assunzione della sua segretaria a 114.000 euro all’anno. Per cortesia,
abbia almeno il buon gusto di non parlare di questo argomento.

Quando nel 2009, al momento della nascita del moVimento 5 stelle, noi ci
scagliavamo contro i costi della politica venimmo tacciati di demagogia e
populismo, soprattutto da esponenti di centro sinistra.

Prendiamo atto di questo nuovo corso del Pd, ma vorremmo vedere atti
concreti che vanno in questa direzione. Per il momento i fatti parlano
diversamente: lo scorso dicembre i consiglieri regionali del Pd, con la
complicità del centro destra, hanno blindato i loro vitalizi, rimandando i
tagli alla prossima consiliatura.

Inoltre il Pd in Regione, come tutti gli altri partiti, si è intascato i
rimborsi elettorali. Noi in Emilia Romagna ed in Piemonte abbiamo lasciato
nelle casse pubbliche ben 1,7 milioni di euro. E in consiglio comunale a
Trieste, sempre il Pd ha bocciato la nostra proposta di dimezzamento dei
gettoni di presenza, proposta che avrebbe consentito un risparmio annuo di
200.000 euro.

Come dice un comico di successo, “fatti, non pugnette”.

1 commento

  1. non occorrono avere documentazioni speciali per capire quanti soldi vengano spesi in modo improprio da questa amministrazione che critica da sempre quello che fecero le precedenti.
    Questa ha il torto di chiamarsi sinistra, ora veramente da qualche tempo sento i parlamentari PD dichiararsi socialisti di centro.
    Per capire come e quanti euro spendano basta leggersi ogni giorno il giornale Web gratis “Albo Pretorio”.
    Sono molto preoccupato perchè questi signori pretendono di stare dalla parte dei lavoratori, mi ricordano con i loro slogan e gli ammiccamenti alla destra e ai poteri forti tempi passati, anche allora si dichiaravano socialisti !

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.