Menis e Patuanelli (M5S): «Chiediamo che tutto il Consiglio comunale di Trieste si esprima contro una variazione del piano regolatore che preveda “residenzialità” in Porto Vecchio»

0

«A seguito dell’articolo odierno de Il Piccolo sul tema del Porto Vecchio, è necessario chiarire alcuni aspetti che, dal testo e soprattutto dal titolo, possono essere travisati».

«I nostri interventi in commissione, di approfondimento degli aspetti urbanistici, volevano porre l’accento sull’assurdità di prevedere anche la residenza tra le destinazioni d’uso ammesse nel punto franco nord. Fattispecie che costringerebbe a rivedere anche l’impianto del nuovo PRGC del Comune di Trieste, adottato lo scorso anno».

«La mozione (in allegato) che abbiamo presentato ieri è chiara quanto semplice. Chiediamo che tutto il Consiglio comunale di Trieste si esprima contro una variazione del piano regolatore che preveda “residenzialità” in porto vecchio. Questo sta scritto nel documento che abbiamo inoltrato a tutti i giornalisti presenti ieri in commissione».

«E questa posizione prescinde dalle considerazioni che si possono fare sul cosiddetto “emendamento Russo”, un provvedimento di sdemanializzazione e di spostamento del punto franco che noi riteniamo illegittimo e inopportuno».

Stefano Patuanelli

Paolo Menis

portavoce M5S in Consiglio comunale di Trieste

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.