Le prime nomine del Sindaco – Comunicato Stampa dell’08 agosto 2011

0

Il 1° agosto Cosolini ha designato, quali rappresentanti del Comune, Massimo Panzini nel consiglio direttivo di Promotrieste e Fulvio Vallon componente della Commissione Provinciale per il Lavoro.

Non ci permettiamo di valutare le capacità e le competenze di Panzini e Vallon, ma facciamo notare due fatti rilevanti.

Il primo, in campagna elettorale Cosolini promise di “istituire un comitato di garanzia per vagliare le nomine del Sindaco”. Nel suo sito è ancora consultabile il comunicato stampa del 25 marzo (http://www.robertocosolini.it/2011/03/25/roberto-cosolini-%C2%ABistituire-un-comitato-di-garanzia-per-vagliare-le-nomine-del-sindaco%C2%BB/) dove, tra l’altro il candidato del centro sinistra afferma che “Se sarò eletto è mia ferma intenzione istituire immediatamente un Comitato di garanzia che vagli in via preventiva il curriculum di coloro che ambiscono a cariche la cui nomina è di competenza del Sindaco … Penso a un Comitato di cui facciano parte un magistrato, un rappresentante dell’Ateneo, uno degli ordini professionali e altre figure di garanzia che vanno individuate … I cittadini sono stufi di vedere sempre gli stessi volti su poltrone di volta in volta diverse, persone legate ad appartenenze politiche o clientele che nulla apportano alla buona amministrazione della città … E’ necessario voltare pagina; aprire le finestre di stanze stantie e respirare aria nuova”.

Si tratta, oggettivamente, di una promessa non mantenuta della quale il Sindaco dovrà dare spiegazione ai cittadini, visto che di questo comitato non c’è neppure l’ombra e sono già state formalizzate due nomine.

Il secondo fatto, non meno importante, è che l’art. 78 del regolamento per il funzionamento del Consiglio comunale prevede che “Nella seduta successiva all’insediamento, il Consiglio comunale adotta la delibera concernente la definizione degli indirizzi di carattere generale e dei criteri cui il Sindaco deve attenersi per la nomina e la designazione dei rappresentanti del Comune presso Enti, Aziende ed Istituzioni”.

Su questo punto il Consiglio comunale è inadempiente in quanto si sono già tenute 5 sedute e tale delibera non è stata ancora calendarizzata. Ho già evidenziato tale inadempienza, durante una riunione dei capigruppo, sia al presidente Furlanic che al segretario generale Terranova. Se a breve non ci sarà l’iniziativa della maggioranza, sarà il moVimento 5 stelle a
proporre in Consiglio l’approvazione di tale delibera.

Sotto questo profilo, la scelta di Cosolini di anteporre le due nomine all’approvazione della delibera è poco rispettosa delle prerogative del Consiglio comunale.

Paolo Menis
consigliere comunale
gruppo “moVimento 5 stelle Trieste”
lista civica Trieste 5 stelle – beppegrillo.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.