” IMU: lacrime di coccodrillo” Comunicato stampa del 17 aprile 2012

0

Il Pdl che a Trieste presenta 800 emendamenti sull’Imposta municipale
propria con il solo fine di bloccare l’attività del consiglio comunale è
lo stesso che a Roma, assieme al Pd e a Fli, ha votato l’introduzione
dell’IMU? E’ lo stesso partito che sostiene il governo che tassa le
abitazioni degli anziani costretti ad andare in casa di riposo ed esenta
invece le fondazioni bancarie?

L’imposta più odiosa in assoluto è quella sulla prima casa, il bene più
prezioso per le famiglie italiane che lo hanno spesso pagato con una vita
di sacrifici. Su questo punto il movimento 5 stelle è chiarissimo. In una
grave crisi come quella che sta vivendo il nostro paese bisognava andare a
colpire le grandi rendite finanziarie, invece si è preferito spremere i
cittadini proprietari di abitazione e mandare sul lastrico le piccole
imprese che, soprattutto nelle zone di confine come la nostra, sposteranno
le loro attività nei paesi confinanti.

I consiglieri comunali del Pdl ci risparmino almeno le lacrime di
coccodrillo. Se non sono d’accordo con i loro vertici nazionali
abbandonino il partito.

Paolo Menis
Stefano Patuanelli

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.