Il giardino (che non c’è) di via Cereria

0

Come rappresentante della IV Circoscrizione, ad agosto ho rivolto un’interrogazione agli uffici comunali, all’Assessore competente ed al Sindaco, affinchè venga data una risposta su un piccolo polmone verde in centro città, il giardino di via Cereria.
Finalmente, grazie alle pressioni mie e dei cittadini residenti, l’assessore ai lavori pubblici Elisa Lodi ha fissato per giovedi 27 settembre alle 8.45 un sopralluogo per accertare la situazione esistente e trovare le soluzioni adeguate.

La storia o meglio l’odissea di un piccolo polmone di verde pubblico di città vecchia, alle spalle della palestra comunale di via della Valle, inutilizzato da moltissimi anni comincia nel 2005.
La Giunta comunale di allora (Illy) aveva deliberato la costruzione di un’area destinata alla realizzazione di un parcheggio autovetture, nel 2006 Legambiente raccoglie 500 firme per fermare la realizzazione del progetto, chiedendo inoltre la riqualificazione e la risistemazione del giardino in questione.
Nel 2008 Legaambiente dice ancora no, con fermezza, al progetto del park.
Nel 2011 l’allora assessore Elena Marchigiani oltre a rassicurare i cittadini, attraverso alcuni portavoce del comitato, sulla vigilanza delle corrette operazioni per la realizzazione del park, dichiarava l’impossibilità a fermare i lavori, lavori che dovevano essere eseguiti dai cantieri targati Riccesi (vedi park sotto piazza Ponterosso).
Cominciano quindi i primi scavi, l’assessore Marchigiani comunica che da 106 i posti macchina diventeranno 75.

Il Comitato del Giardino, attraverso diverse segnalazioni sul giornale locale, continua ad opporsi alla realizzazione del park insistendo sui benefici di un’area verde se pur di piccole dimensioni.
Nel 2012 vengono raccolte 1400 firme depositate in Comune, mentre nel 2013 si registrano ancora articoli-denuncia sull’immobilità da parte della Giunta nel decidere le sorti del giardino.

Nel 2015 il Comitato chiede l’autorizzazione e l’affidamento in concessione di questa piccola area verde, fornendo al Comune uno schema di progetto per la realizzazione del nuovo Giardino pubblico, allegando anche le planimetrie.
Nel 2016 l’assessore Dapretto dichiara che entro brevissimo tempo sarebbero partiti i lavori di manutenzione del giardino.
Ora forse qualcosa si sta nuovamente muovendo

Adriana Panzera
Consigliere IV Circoscrizione
Movimento 5 Stelle

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.