Danno erariale, il MoVimento 5 Stelle chiede le dimissioni di Franco Rotelli dal Consiglio regionale. Frattolin: «Assurdo lo sconto del 75% per chi commette reati di questo tipo»

0

«Dopo le condanne definitive dell’ex presidente della Regione Fvg Riccardo Illy e di Iacop, Marsilio, Cosolini e Sonego, ecco l’ennesima sentenza pesantissima a carico di un altro esponente di spicco del Partito democratico, il consigliere regionale e presidente della Commissione Sanità Franco Rotelli. Ennesima dimostrazione dei continui danni erariali commessi nel tempo da questa classe politica che ancora oggi governa il Friuli Venezia Giulia. Per questo Il Movimento 5 Stelle chiede a Franco Rotelli, così come a tutti i condannati – presenti e passati – che tuttora ricoprono cariche istituzionali, di rassegnare immediatamente le proprie dimissioni».

La richiesta ufficiale è della capogruppo M5S in Consiglio regionale Eleonora Frattolin che commenta anche lo “sconto” ottenuto dall’ex direttore dell’Azienda sanitaria di Trieste, che tra il 2005 e il 2007 aveva continuato a emettere rimborsi al Centro di medicina dello sport nonostante questa struttura privata non fosse più in regola – dal punto di vista formale – con l’accreditamento presso il Servizio sanitario pubblico.

«Questa classe politica incapace solo un anno fa è riuscita a far passare in Parlamento un provvedimento, all’interno del cosiddetto “Decreto Imu”, che consente ai condannati per responsabilità amministrative e contabili di “patteggiare” la pena con uno sconto che arriva addirittura al 75% – attacca Frattolin -. Per sanare il suo debito con lo Stato, invece di pagare quasi 500 mila euro, Rotelli potrà così versare solo 122 mila euro. Un privilegio – conclude la capogruppo M5S – che non fa che aumentare il divario fra la politica e i cittadini che non possono certo godere di questi favori».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.