Considerazioni sul primo consiglio comunale

7

Non posso nasconderlo, lunedì 20 giugno 2011 ho provato una grande emozione.

Anche per una persona “super razionale” come il sottoscritto sentire la responsabilità di rappresentare tutti i cittadini in un’assemblea democratica come il consiglio comunale ti fa accelerare il battito cardiaco.
Purtroppo (o per fortuna, perchè altrimenti non sarei riuscito a spiccicare una parola) questo sentire è scemato nel giro di dieci minuti. Non perchè avessi improvvisamente cambiato opinione sulla democrazia e sulla sua applicazione. Piuttosto ho avuto la sensazione di far parte di una rappresentazione teatrale.

Da una parte la neomaggioranza, ferma nel sostenere le candidature (già palesate sugli organi di informazione) dei consiglieri Furlanic (Federazione della sinistra) e Carmi (Pd) nei ruoli di presidente e vicepresidente, ha dato prova di un imbarazzante silenzio lasciando che solo i consiglieri Ukmar (Pd) e Coloni (Pd) prendessero la parola a sostegno dei due candidati: non abbiamo sentito l’opinione di Idv, Cittadini per Trieste, Sel, Trieste cambia.
Dall’altra parte l’opposizione (esclusi il sottoscritto e Stefano Patuanelli, i due portavoce del moVimento 5 stelle) ha tenuto un comportamento diametralmente opposto, dilettandosi in interventi spesso ripetitivi, tutti basati sulle opinabili posizioni politiche espresse in passato da Furlanic. E’ partita una gara a chi faceva l’intervento più lungo e colorito.

Sulla questione dell’elezione del presidente noi abbiamo fornito una chiave di lettura diversa. Ci sembrava corretto che tale ruolo fosse ricoperto da un esponente dell’opposizione, in quanto organo di garanzia e di collegamento fra sindaco e consiglio comunale. Sul meetup trovate il mio intervento completo

Sul meetup potete anche trovare la richiesta che abbiamo rivolto al segretario generale e al consigliere anziano Coloni prima dell’inizio della seduta, ovvero quella di consentire le riprese audio/video da parte del pubblico. Non ci sono stati posti ostacoli e, grazie al super lavoro di Roberto, Daniele e Massimiliano abbiamo mandato in diretta streaming la seduta sul nostro canale: http://www.livestream.com/trieste5stelletv

Per una sintesi scritta del consiglio comunale del 20 giugno vi rimando ad un paio di quotidiani online che ben riepilogano le diverse posizioni espresse in aula:

Triesteprima
FVG Notizie

Un’ultima considerazione. Spero che l’aria cambi nelle prossime sedute perchè la città e il nostro paese hanno bisogno di maggior rapidità, concretezza ed assunzione di responsabilità. Noi, eletti nel moVimento 5 stelle, neofiti dei palazzi, semplici portavoce dei cittadini, non abbiamo la presunzione di pensare di avere l’esclusiva su un nuovo modo di far politica, per cui invitiamo tutti i politici di buona volontà a cambiare atteggiamento nel loro operato, nell’interesse della collettività.

Paolo Menis
consigliere comunale
moVimento 5 stelle Trieste
lista civica Trieste 5 stelle

7 Commenti

  1. Hai ragione, volevo sottolineare che gran parte del dibattito si è concentrato sulle posizioni politiche espresse in passato da Furlanic.
    L’altro ieri ho riconosciuto ad un’Altra Trieste il merito di essersi opposta, assieme a noi, all’aumento del numero di commissari consiliari

  2. Semplicemente che la frase “Dall’altra parte l’opposizione (esclusi il sottoscritto e Stefano Patuanelli, i due portavoce del moVimento 5 stelle) ha tenuto un comportamento diametralmente opposto, dilettandosi in interventi spesso ripetitivi, tutti basati sulle opinabili posizioni politiche espresse in passato da Furlanic. E’ partita una gara a chi faceva l’intervento più lungo e colorito.” non mi sembrava molto aderente alla realtà, proprio alla luce di quello che c’è scritto nei due articoli che avete riportato. Avendo assistito alla seduta avevo notato che all’interno dell’opposizione c’è stato qualcuno che si è distinto (oltre ovviamente a voi!). Sono rimasto sorpreso nel vedere che Pattuanelli è stato sostenuto da altri oltre che dalla lista 5 stelle, perchè francamente non me l’aspettavo e mi ha fatto piacere! Sarebbe stato bello riportare questo, tutto qui. Io comunque vi continuo a seguire!

  3. Lo leggo, eccomi qua. Frana, non capisco quale sia la dimenticanza.
    Mi può spiegare? Ho riportato due link di quotidiani online che hanno descritto l’attività d’aula e abbiamo trasmesso online la diretta del consiglio, più trasparenza di così.

  4. Mi sembra poco aderente alla realtà il passaggio sull’opposizione: se è vero che una parte si è distinta per un siparietto assai discutibile, è anche vero, e non lo dite, che i rappresentanti di Un’Altra Trieste si sono chiamati fuori dalla diatriba, sostenendo per entrambe le votazioni il candidato del MoVimento 5 Stelle. Salvo aver seguito il consiglio, riporto: “Bandelli si è poi associato a Paolo Menis nel chiedere un ritorno al “galateo istituzionale”, appoggiando la proposta di Patuanelli come presidente”; “E si è passati all’elezione del vice presidente: Coloni ha proposto Alessandro Carmi. Paolo Menis ha riproposto un vice di opposizione. Rovis, appoggiando l’idea, ha proposto il nome dello stesso Paolo Menis. Bandelli ha riproposto Patuanelli.”.
    Se queste sono le ricostruzioni che fate mi ero sbagliato sulla vostra trasparenza…spero si sia trattato di una dimenticanza da parte del consigliere Menis!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.