Caso Furlanič, anche Menis e Patuanelli del MoVimento 5 Stelle sottoscrivono la mozione di sfiducia nei confronti presidente del Consiglio comunale di Trieste

3

Anche Paolo Menis e Stefano Patuanelli, portavoce M5S al Comune di Trieste, hanno oggi sottoscritto la mozione di sfiducia nei confronti presidente del Consiglio comunale, Iztok Furlanič, in relazioni delle dichiarazioni rilasciate al quotidiano il Piccolo.

<La sua ricostruzione di parte della storia è incompatibile con il ruolo super partes di presidente del Consiglio comunale – affermano i due portavoce -. Sono dichiarazioni che riportano Trieste indietro di almeno 30 anni. Per fare campagna elettorale, l’esponente della Federazione della sinistra ha riaperto ferite che erano rimarginate. Furlanič faccia un bel gesto e lasci spontaneamente lo scranno di presidente>.

3 Commenti

  1. Mi dispiace, e condivido quanto detto da Federica che evidentemente nella conoscenza della storia locale non si ferma ai soliti luoghi comune, così cari alle forze che hanno governato la città durante tutto il dopoguerra, con quali risultati, è evidente.
    Nel caso in questione potevate benissimo fare a meno di pronunciarvi e focalizzare la vostra attività sui reali problemi di Trieste.
    Vi ho sostenuto finora, ma se questa e la vostra visione di governo della città, continuate da soli.
    Vanni: solo per puntualizzare, da quando gli alleati hanno cessato di sostenere Mihajlović, l’esercito di Tito è entrato a far parte ufficialmente della coalizione alleata, che ci ha liberato. Ma forse una parte di città non si sentiva affatto oppressa dall’esercito tedesco…

  2. Cari amici grillini,

    Sono sempre stato un vostro sostenitore. Le vostre battaglie sono quelle per il bene comune non solo di una città ma bensì di tutti i cittadini. Non posso che condividere la vostra posizione ovvero sono soddisfatto della vostra firma sulla mozione di sfiducia a Furlanic. Ho origini istriane e mi ritengo una persona di sinistra.Ritengo inaccettabile che un presidente del consiglio comunale abbia voluto ricordare una pagina così dolorosa per tutta la città. Mai come nel capoluogo giuliano le ideologie sono fallite creando solamente dolore immane. Se volete veramente essere diversi dagli altri schieramenti non potete fare altro che votare a favore della mozione di sfiducia. Un politico locale deve portare rispetto alla memoria collettiva se non ci riesce è per forza inadeguato al ruolo che ricopre.

  3. Trovo patetica la vostra motivazione per aver firmato la mozione di sfiducia a Iztok Furlanic. 1)Iztok non ha ricostruito la storia: casomai la ricostruzione della storia la vuole fare chi sostiene che la liberazione di Trieste sia avvenuta il 12 giugno del 45.
    2) Chi riporta indietro Trieste di 30 e’ chi vuole riscrivere la storia.
    2)E’ stato riconosciuto piu’ volte il ruolo super partes di Iztok, sia da parte dell’opposizione che da quelli che l’hanno sempre sostenuto. La vostra posizione mi sembra strumentale. Probabilmente avrete firmato anche voi la mozione di Bandelli….. quella riscrive la storia. Ma siamo a Trieste e neppure voi, alla fine, siete al di sopra delle solite vecchie polemiche.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.