“Blocco del traffico e inquinamento” Comunicato stampa dd 22/01/2012

0

Premesso che la chiusura del centro al traffico automobilistico privato è
un atto dovuto, in quanto derivante dalla legge nazionale, regionale e da
una delibera del consiglio comunale, va anche detto che così come è
articolata non è efficace per ridurre l’inquinamento atmosferico. L’unico
strumento incisivo a lungo termine su questo fronte è un piano del
traffico che favorisca il trasporto pubblico e la mobilità di pedoni e
biciclette.

Inoltre, in capo al Comune mancano gli strumenti per colpire fonti di
inquinamento molto più impattanti, quali per esempio gli impianti
industriali. Per questo motivo il Sindaco deve intervenire presso la
Regione (che ha avocato a se questa competenza) affinchè modifichi la
legislazione di riferimento e assegni agli enti locali il diritto di
emanare PAC (piani di azione comunali) per applicare misure su tutte le
fonti di inquinamento atmosferico, industrie incluse.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.