“Barcolana e Gas Natural” Mozione presentata da Stefano Patuanelli ( 25/08/2011 )

7

 

MOZIONE ai sensi dell’art. 69 del “Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale di Trieste”

Oggetto: Barcolana 2011

ACCERTATO

– che il 9 ottobre 2011 si terrà nel golfo di Trieste la 43-esima edizione della regata velica organizzata dalla Società Velica Barcola Grignano denominata “Barcolana”;

– che la portata internazionale dell’evento, che consente un ritorno anche mediatico e indiretto a tutta la città, vedrà il Comune di Trieste tra i partner istituzionali della manifestazione;

– che, tra i partner ufficiali della regata velica, è presente anche la Gas Natural Italia S.p.A., società del gruppo Gas Natural Fenosa promotrice della richiesta in fase di istruttoria per la realizzazione di un impianto di rigassificazione nella baia di Zaule a Trieste;

posto

– che, a seguito di eventi delittuosi avvenuti in Guatemala, e, più recentemente anche in Colombia, sono intervenuti l’Osservatorio per la Protezione dei Difensori dei Diritti Umani (CIFCA), l’Organizzazione Mondiale contro le Torture (OMCT) e la Federazione Internazionale per i Diritti dell’Uomo (FIDH),
nel maggio del 2010, sulla base di denunce presentate dall’Associazione “Amici della Terra Guatemala” e da altre organizzazioni non governative;

– che il TPP – Tribunale Permanente dei Popoli (tribunale etico internazionale indipendente succeduto, dal 1979, al Tribunale penale internazionale “Russel Tribunal”) ha emesso in Spagna una dura condanna etica contro Gas Natural Union Fenosa per violazione dei diritti delle comunità indigene e gravi danni ambientali;

PREMESSO

che, come apparso recentemente su alcuni articoli di stampa, le organizzazioni indipendenti “Greenaction Transnational” e “Alpe Adria Green”, associazioni ambientaliste in prima linea nell’opposizione ai terminali di rigassificazione nel Golfo di Trieste sono state querelate per diffamazione dalla Gas Natural Italia S.p.A. in relazione alla distribuzione di alcuni volantini, avvenuta nel periodo di svolgimento della passata edizione della “Barcolana”, ove trovavano spazio le notizie dei fatti accaduti in Guatemala e la posizione espressa dal Tribunale dei Popoli sopra citata;

RICORDANDO

– che, durante l’ ultima campagna elettorale tutte le forze politiche presenti nell’ aula consigliare del Comune di Trieste si sono espresse contro la paventata installazione di un rigassificatore nel vallone di Muggia.

 

Il Consiglio comunale impegna il Sindaco e gli Assessori competenti

ad una precisa verifica di quanto sopra e alla valutazione in merito alla presenza del Comune di Trieste tra i partner istituzionali in un evento che vede tra gli sponsor anche la Gas Natural Italia S.p.A., prendendo in considerazione la possibilità di richiedere all’organizzazione della importante manifestazione di non associare il nome del Comune di Trieste a quello della citata Gas Natural Union Fenosa.

Stefano Patuanelli

 

7 Commenti

  1. Quando l’ENEL (1986-7) stava per ottenere di piazzare la megacentrale a carbone alle Noghere, l’allora costituito “Comitato di Garanzia” chiese che almeno nei tre comuni coinvolti si svolgesse un referendum consultivo, previa VIA. (fu elemento determinante per la morte del progetto). Nessuna scelta senza consultazione, con AMPIA CAMPAGNA INFORMATIVA.

  2. basta con questi che cercano di rufianarsi, che si faccia un referendum, i cittadini di Trieste devono restare padroni della loro città, senza aver imposizioni di nessun genere da parte di questi ” politici” che hanno affondato Trieste

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.