“Acegas Aps Holding, consiglio di amministrazione illegittimo” Comunicato stampa dd 10 febbraio 201

0

Abbiamo appena ricevuto il bilancio di Acegas Aps Holding (chiuso il 30
giugno 2011) e siamo parecchio arrabbiati (per non usare altri termini).

A pagina 14 del documento un breve paragrafo è dedicato agli “eventi
significativi successivi al 30 giugno 2001” e recita: “Nel corso del mese
di agosto i consiglieri di amministrazione, Renzo Codarin e Manlio
Romanelli, hanno rassegnato le proprie dimissioni dall’incarico. La
società provvederà in conformità alle disposizioni statutarie alla loro
sostituzione”.

Bene, andiamo a vedere cosa prevede lo statuto della holding.
Art. 21 comma 11: “Qualora vengano a mancare, per qualsiasi ragione, 2
(due) o più membri del Consiglio di Amministrazione, si intenderà
dimissionario l’intero Consiglio di Amministrazione …”

Secondo voi si è seguito lo statuto della holding? Assolutamente no,
nonostante noi già a settembre durante una conferenza stampa avessimo
pubblicamente evidenziato la norma contenuta nello statuto. Pur di far
rimanere in sella il presidente Paniccia (area Pdl-Camber) a dicembre
qualcuno (ma non sicuramente chi ha redatto il bilancio di Acegas Aps
holding) si è appigliato ad un cavillo tecnico sulle dimissioni di
Codarin, che sono state considerate successive a quelle di Romanelli.

Pazzesco, della serie “non disturbiamo il conducente”.
Ora sono più che leciti i sospetti di accordi fra Pd e Pdl per la
spartizione dei posti nei consigli di amministrazione delle società che
fanno parte del gruppo Acegas Aps.

Paolo Menis e Stefano Patuanelli
consiglieri comunali
gruppo “moVimento 5 stelle Trieste”
lista civica Trieste 5 stelle – beppegrillo.it

ap

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.